Cipolla di Cannara

La coltivazione della cipolla a Cannara ha origini molto antiche e si è sviluppata per la particolare conformazione del suo terreno molto argilloso, abbondante d'acqua con una discreta presenza di potassio (il cui apporto è fondamentale durante la fase di ingrossamento del bulbo) e la scarsa presenza di sostanze organiche che permette di ottenere un prodotto altamente conservabile.

I primi riferimenti storici certi sulla coltivazione delle cipolle a Cannara si trovano in 'Notizie di cinque comuni dell'Umbria raccolte ed offerte da Giuseppe Bianconi' del 1863 dove si legge che l'agricoltura locale produceva vino, canapa, grano e cipolle, sovrabbondante rispetto al consumo della popolazione. Le caratteristiche delle numerose varietà di cipolle coltivate a Cannara sono diverse ma le unisce un'innata dolcezza, morbidezza e digeribilità.
Fonte Wikipedia